+39 0883 348777
Settore elettrico. Impianti elettrici

In generale un impianto elettrico è l’insieme delle macchine, delle apparecchiature, dei componenti e degli accessori destinati alla produzione, trasformazione, trasporto, distribuzione e utilizzazione dell’energia elettrica.

Nel caso di un impianto utilizzatore, questo deve essere coordinato:

  • verso monte, con l’impianto dell’Ente di distribuzione che è tenuto a fornire i dati necessari riguardanti la tipologia del sistema di distribuzione, i limiti di tensione e frequenza;
  • verso valle, con gli utilizzatori, di cui si devono almeno poter presumere le funzioni, i dati elettrici e la classe di protezione contro il pericolo dell’elettrocuzione.

A seconda della potenza richiesta al fornitore di energia elettrica e della superficie dei locali nei quali l’impianto elettrico viene installato può essere o no soggetto alla progettazione da parte di un tecnico abilitato. Il Decreto Ministeriale 37/2008, all’art. 5 riporta i casi in cui l’impianto è soggetto a progettazione, ed in particolare riportiamo i tre punti che riguardano gli impianti elettrici:

Art. 5, Comma 2 Lettera a): impianti di cui all’articolo 1, comma 2, lettera a), per tutte le utenze condominiali e per utenze domestiche di singole unità abitative aventi potenza impegnata superiore a 6 kW o per utenze domestiche di singole unità abitative di superficie superiore a 400 mq;

Art. 5, Comma 2 Lettera c): impianti di cui all’articolo 1, comma 2, lettera a), relativi agli immobili adibiti ad attività produttive, al commercio, al terziario e ad altri usi, quando le utenze sono alimentate a tensione superiore a 1000 V, inclusa la parte in bassa tensione, o quando le utenze sono alimentate in bassa tensione aventi potenza impegnata superiore a 6 kW o qualora la superficie superi i 200 mq;

Art. 5, Comma 2 Lettera d): impianti elettrici relativi ad unità immobiliari provviste, anche solo parzialmente, di ambienti soggetti a normativa specifica del CEI, in caso di locali adibiti ad uso medico o per i quali sussista pericolo di esplosione o a maggior rischio di incendio, nonché per gli impianti di protezione da scariche atmosferiche in edifici di volume superiore a 200 mc;

Al termine della realizzazione dell’impianto elettrico la ditta installatrice deve rilasciare la dichiarazione di conformità su modello ministeriale approvato e con essa tutti gli allegati obbligatori. Anche se non obbligatorio è importante che l’impresa installatrice rilasci anche il libretto dell’impianto elettrico.

La S.E.I. Quadri è in grado di fornire servizi di progettazione e realizzazione di qualsivoglia tipologia di impianto elettrico realizzato secondo le Vostre esigenze e specifiche di progetto. Non esitate a contattarci per chiedere un preventivo personalizzato.

 

 

Richiedi un sopralluogo e un preventivo gratuito


INVIA LA TUA RICHIESTA

Richiedi un sopralluogo e un preventivo gratuito